A A A

AVS Group offre qualsiasi tipo di servizio che ottemperi le disposizioni di legge del D. LGS 81/08, il decreto che stabilisce le procedure e le misure da mettere in atto per rendere sicuro il lavoratore, le sue mansioni e i luoghi in cui egli opera.

IL D. LGS 81/08

Il Decreto legislativo 81/08 è un provvedimento normativo che nasce con l'intento di riordinare e coordinare tutte le norme di salute e di sicurezza dei lavoratori nei loro luoghi di lavori che furono, antecedentemente, disperse in una miriade, disparata, di articoli.

Stabilisce, in primis, l'obbligo di azioni preventive, come la valutazione dei rischi in azienda, allo scopo di migliorare e garantire la sicurezza e la salute dei lavoratori.

Si rivolge essenzialmente a due soggetti, il datore di lavoro e i lavoratori, definendone i loro ruoli, il primo come soggetto titolare del rapporto lavorativo con i secondi, nonché colui che ha la responsabilità dell'organizzazione aziendale, in quanto detentore del processo decisionale e sostenitore delle spese.

GLI OBBLIGHI DEL DATORE DI LAVORO, I DIRITTI DEI LAVORATORI

  • Valutazione preventiva dei rischi: a seconda del settore in cui opera la sua impresa  sono definite le azioni da ottemperare. A tal proposito è prevista la redazione di un particolare documento, il DVR, strumento adoperato per valutare i rischi connessi con tutte le attività svolte all'interno dell'azienda (incluse le peculiarità di rischio di determinati impianti e vulnerbailità psicologiche dovute dallo stress lavoro);
  • Nomina del RSSP (Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione), l'addetto all'individuazione dei fattori di rischio, alla valutazione dei rischi, alla predisposizione della più confacente e corretta procedura di sicurezza per le attività svolte nelle imprese e alle proposte di programmi di formazione e aggiornamento dei lavoratori. Il RSSP, può essere lo stesso datore se risponde ai giusti requisiti designati dal decreto;
  • Nomina del RLS, è il Rappresentante dei lavoratori in merito ad aspetti legati alla salute e alla sicurezza sul lavoro e, in caso se ne ravveda la necessità, l'addetto che si attiva ad ottenere una consulenza legale;
  • Nomina, se previsto, del medico competente che dovrà effettuare delle visite mediche peventive ai lavoratori;
  • Costituzione della Squadra antincendio, composta da alcuni lavoratori interni (specializzati da corsi di formazione ad hoc), a cui è affidata la gestione di situazioni d'emergenza, come il caso di un incendio o di un'evacuazione.